Inizia l'addestramento dei cani dei Nuclei Cinofili Antiveleno del progetto LIFE PLUTO

E' in corso in Andalusia, Spagna, l'addestramento dei cani che faranno parte dei sei Nuclei Cinofili Antiveleno del Corpo Forestale dello Stato.

L'addestramento viene curato da un esperto cinofilo spagnolo incaricato dal CFS, Raúl Martín, che ha svolto questa attività per lungo tempo per conto della Regione Andalusia e che, tra gli altri, ha addestrato alla ricerca del veleno quattro dei cinque cani che compongo i Nuclei Cinofili Antiveleno attivati nel 2010 dal Parco Nazionale Gran Sasso-Laga grazie al progetto LIFE ANTIDOTO.
Nella primavera 2016 lo stesso addestratore trasferirà i 12 cani dall'Andalusia, dove ha luogo la loro formazione, all'Italia e li affiderà ai conduttori del CFS. Un apposito corso rivolto ai conduttori, della durata di quattro settimane, permetterà di completare l'iter formativo degli NCA, iniziato nel giugno 2015 con un corso finalizzato ad approfondire le conoscenze sul fenomeno dell'uso dei bocconi avvelenati e sulle tecniche di prevenzione e contrasto del personale CFS che gestirà i sei Nuclei (un conduttore e due elementi di supporto per ciascuno).
Una volta ultimato il passaggio di consegne, gli animali verranno trasferiti presso le proprie sedi, previste nei seguenti parchi nazionali: Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna; Monti Sibillini: Abruzzo, Lazio e Molise; Cilento e Pollino. Un ulteriore Nucleo si insedierà in provincia di Isernia.
I sei NCA così istituiti opereranno in tutta l'Italia centro-meridionale peninsulare.

  • Immagine 1
  • Afrika sarà uno dei componenti degli NCA del Corpo Forestale dello Stato
  • Immagine 2
  • Danko in fase di addestramento per la ricerca di bocconi avvelenati
logo carabinieri
LIFE13 NAT/IT/000311 PLUTO
Copyright © 2018 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
P. IVA 01439320662 - Tutti i diritti riservati
Il sito è realizzato con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Comunità Europea